Battiscopa a filo parete

Negli interni sono i dettagli a fare la differenza, uno dei più trascurati è il battiscopa.

Il battiscopa serve per coprire la piccola discontinuità presente tra il pavimento e la parete, è una piccola fessura presente soprattutto nei pavimenti in legno, può essere realizzato con diversi materiali: in ceramica, in legno, in metallo ecc ecc.
Snobbato e cancellato dalle foto di case dove il design degli interni è minimalista e post-moderno, odiato ed evitato dagli architetti e interior designer, il battiscopa è quell’elemento trascurato e ignorato dagli stessi committenti e solitamente viene applicato alla fine dei lavori.
Read more

Natale – qualcosa di frivolo

Natale – qualcosa di frivolo

Natale è alle porte, bisogna allestire l’alberello!

Piuttosto che addobbare l’alberello preferirei farmi assumere al catasto e devolvere tutto lo stipendio in beneficenza!

Tutto quel tripudio di palle colorate mi fanno pensare alle mie e a quanto sono stressate in questo periodo dell’anno.

Così ho iniziato una ricerca per trovare degli addobbi alternativi magari realizzati a mano. Finalmente posso abbandonare quelli comprati tempo fa in un negozio cinese.

Ecco il risultato della mia ricerca.

 

Divertiti con il bagno

Divertiti con il bagno

Il bagno è tra le stanze più piccole della casa e, sicuramente, la più colorata e quella dove si può osare di più.

L’arredo, la scelta delle piastrelle, i colori, le resine e la scelta dei sanitari rendono questo spazio profondamente creativo, rilassante e piacevole.
Il tempo che passiamo in bagno deve essere piacevole, ma anche divertente.

Negli Stati Uniti e ormai anche in Europa si sta diffondendo un uso particolare della decorazione trasformando la stanza in un parco giochi.
Utilizzando la pittura che crea l’effetto lavagna si possono creare pareti adatta ad ospitare disegni decorativi che imitano Boiserie o altri effetti grafici realizzati con gessetti colorati.

La cosa che più mi ha colpito è la possibilità di occupare il tempo sprecato sopra la tazza del WC disegnando sulla parete in attesa del lieto evento.

 

Graffittari

Graffittari

I graffiti che popolano i nostri spazi metropolitani, anche i più complessi, raramente sono degni d’attenzione.

Sono un’esplosione di colori e forme che poco comunicano a chi ci passa accanto.
Ecco perché quando ho visto Pejac all’opera mi sono meravigliato.


Pejac è bravo, ma soprattutto comunica qualcosa di più rispetto alle solite firme illeggibili dei Writers nostrani.

Piscine e muschio

Piscine e muschio

Cosa hanno in comune le piscine e il muschio?

Apparentemente nulla, ma dopo aver visitato le Piscine Castiglione ho scoperto un mondo a me sconosciuto.
Dovete sapere che a Castiglione delle Stiviere in provincia di Mantova c’è un’azienda che costruisce piscine molto particolari, non solo vincono quasi tutti gli appalti per realizzare gli impianti olimpionici nel mondo dagli anni novanta, ma realizza anche sistemi innovativi come l’uso del muschio per purificare e migliorare la qualità dell’acqua.

Sappiamo che la legge obbliga l’utilizzo del Cloro nelle piscine, ma grazie alla tecnologia Pool Moss è possibile minimizzare l’uso perché questo è un sistema completamente naturale che purifica l’acqua nelle vasche.

A scoprire i vantaggi, nell’applicazione in acqua di piscina, fu il dottor David Knighton, chirurgo vascolare di fama mondiale e biologo cellulare. Durante i suoi viaggi in Minnesota, notò che i laghi, completamente coperti di alghe, diventavano limpidi e azzurri laddove i fondali abbondavano di piantagioni di Moss.

Ha quindi iniziato a studiare e selezionare le varie tipologie di muschi sparse in tutto il mondo e ha intrapreso una serie di esperimenti che hanno portato allo sviluppo di soluzioni innovative per la disinfezione dell’acqua.

Le normali procedure di purificazione dell’acqua abbinate a questa nuova tecnologia restituiscono una limpidezza dell’acqua paragonabile quasi a quella che sgorga da una fonte naturale in montagna.

 

Una scala particolare

Una scala particolare

Gli olandesi con il loro infinito decostruttivismo producono interessanti variazioni al post-modernismo (ormai demodé).  Mieke Meijer è un designer olandese e ha realizzato una scala che richiama la tradizione novecentesca del De Stijl in legno e metallo laccato nero opaco. Ideale per piccoli spazi raggruppa una scrivania, un piccolo armadio ed ovviamente le pedate per salire al piano superiore, devo ammettere che una scala così attorcigliata senza risultare pomposamente barocca era da tempo che non vedevo.

Voli pindarici

Voli pindarici

Quando ho visto le foto di queste lampade create da Matteo Ugolini per Karman ho pensato a quanto sarebbe divertente se per spegnerla la si cala semplicemente a terra senza utilizzare un interruttore a parete, ma con uno a pressione sulla lampada.

La sera per accenderla basterebbe alzarla e per spegnerla la si calerebbe a terra.

Piero Lissoni – lezioni all’Istituto Marangoni di Milano.

Piero Lissoni – lezioni all’Istituto Marangoni di Milano.

cabrio-porro-lissoniPiero Lissoni è un grande progettista e designer dei giorni nostri, ha tenuto delle lezioni presso l’Istituto Marangoni di Milano dove ha parlato di come devono essere realizzati i progetti e dell’importanza della stupidità nel processo creativo.

La stagista Emily ha seguito per me l’evento a Milano e qui http://goo.gl/iwMK7N potete leggere il suo personale resoconto.

Addio Expedit

Addio Expedit

Ormai la notizia è pubblica e irreversibile: Ikea ha abbandonato la produzione della libreiria Expedit.

Uno dei tre capisaldi della produzione Ikea (Billy, Expedit e Kötbullar) In produzione dal 2000 circa ci abbandona, lo spazio vuoto verrà colmato da un nuovo mobile, molto simile, ma con misure diverse e si chiamerà Kallax. 

Nonostante la protesta montante su internet gli svedesi non si piegano e dovremmo rassegnarci a non vedere più quegli scaffali quadrati di 33 cm di lato.