Interior design

La progettazione degli spazi per la vendita sono tra i lavori più complicati per gli interior designers.

Un negozio è un delicato meccanismo tarato per facilitare l’acquisto della merce, ma non basta.

L’acquirente non solo deve comprare, ma deve anche avere un’esperienza piacevole, deve uscire dal negozio con un sorriso, altrimenti la sua sarà stata un’esperienza negativa che influirà anche l’uso dell’oggetto comprato.

Il vantaggio di progettare interni per attività commerciali è che si deve assolvere a pochissime funzioni (la vendita in primis) quindi il progettista ha ampia libertà di composizione, ma bisogna stare attenti a non eccedere.

In questo caso Fabio Novembre ha ristrutturato un negozio a Roma in via Condotti, 27.
L’effetto meraviglia tende quasi a soffocare il prodotto esposto, chi entra in quello spazio viene quasi distratto dalle soluzioni compositive e, frastornato, procede nell’acquisto della merce.

Un eccesso che a me sembra l’interno di un apparato digestivo che fagocita clienti per prelevarne i soldi e poi rivomitarli, ma forse mi sbaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.