4 thoughts on “Parquet – ossidazione del legno

  • 12 giugno 2012 at 17:03
    Permalink

    Pensa, avrei detto che si schiariva con il passare del tempo.
    Sbaglio o la maggior parte si scuriscono?

    Reply
  • 19 luglio 2013 at 04:20
    Permalink

    Do you have a spam problem on this blog; I also am a blogger, and I was curious about your situation; many of
    us have created some nice practices and we are looking to trade strategies with
    other folks, be sure to shoot me an email if interested.

    Reply
  • 24 novembre 2015 at 10:28
    Permalink

    Buongiorno,

    ho acquistato un appartamento che ha un parquet panga panga massello da 1.5 cm, posato 10 anni or sono. Il parque ha una superficie perfetta.

    Il parquet e’ trattato ad acqua. La’ dove e’ arrivata la luce, esso e’ divenuto molto piu’ chiaro che non nelle parti coperte. A seguito dello spostamento dei mobili preesistenti il parquet presenta pertanto macchie di tonalita’, dallo scuro al chiaro.

    Il parquet gira attorno ad una scala con struttura metallica ed, in generale, presenta varia zone di difficile accesso per la lavorazione. Poiche’ la superficie e’ liscia e come nuova, troverei molto vantaggioso non levigarlo ed invece operare un trattamento di colorazione superficiale atta ad omogeinizarne la superficie. La domanda e’ se cio’ sia possibile?

    Una camera al piano superiore ha gia’ chiaramente subito un trattamento di inscurimento, i listelli a cavallo fra la stanza e lo svincolo hanno infatti una doppio tono di scuro, piu’ scuro nella stanza, meno scuro fuori dalla stanza. Cio’ mi lascia ben sperare che il trattamento superficile sia in effetti possibile.

    Dunque, in breve sunto: e’ possibile omogeneizzare il colore senza intervenire con asporto di materiale?

    Grazie tante per ogni risposta che vorrete fornirmi.

    Cordialmente, Marco Campi.

    Reply
    • 25 novembre 2015 at 12:54
      Permalink

      Ciao Marco,
      l’ossidazione dei pavimenti in legno è un evento naturale e solitamente è in funzione dell’esposizione solare.
      Quando si spostano i mobili si notano immediatamente i cambi di tono del legno (perché non ha ricevuto la stessa quantità di luce e quindi non si è ossidato)

      Ti consiglio di aspettare un anno e vedrai che quei cambi di tono nel colore spariranno, perché il legno tenderà ad ossidarsi in maniera uniforme.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.