Ugly Kitchens

Quando guardo certe abitazioni la prima domanda che sorge spontanea è “perché?”

Perché i proprietari hanno fatto quelle scelte, perché hanno voluto una cucina così brutta?

Non è per risparmiare, perché con la stessa spesa si poteva ottenere un risultato meno brutto, se non addirittura bello.

Di fronte a certi mostri non riesco a trovare una risposta e se voi siete in grado di aiutarmi, vi prego, fatelo.

 

 

 

 

 

 

 

2 thoughts on “Ugly Kitchens

  • 5 gennaio 2012 at 10:30
    Permalink

    A me queste cucine mi mettono allegria, e ci voleva in un giorno nebbioso come oggi. Sanno di ritrovo con gli amici e pranzi improvvisati ma gustosi.
    Le cucine degli architetti invece paiono estremamente fredde, asettiche, per non dire stupide molte volte.
    L’unica cosa che viene voglia di mangiare dentro quelle cucine è un grissino per non rovinare la foto.

    Onestamente sono molto più ORRIPILANTI le cappe colorate di Elica.

    Reply
  • 5 gennaio 2012 at 11:21
    Permalink

    Ciao Luca, il tuo è un errore classico.
    La persona comune non si accorge che esiste l’architettura rappresentata e l’architettura vissuta, una differenza ancora più evidente negli interni delle abitazioni.
    In parole semplici, gli interni che noi vediamo nelle foto patinate delle riviste e dei siti sono diversi da quelli progettati per essere vissuti dalle persone.

    Per ogni foto d’interni ci sono 3 o 4 persone che devono lavorare (un arredatore, un tecnico luci, un fotografo e un paio di persone per spostare i mobili). In questo modo l’interno viene completamente stravolto e reso “fotografabile”

    Un giorno scriverò su questo argomento.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.