Zaha Hadid and Reinhold Messner’s Museum

Messner Mountain Museum Il cantiere di Zaha Hadid
Il cantiere del Messner Mountain Museum di Zaha Hadid

Il Südtirol è una terra strana cartelli stradali bilingue, persone che parlando cambiano lingua passando dal tedesco all’italiano con estrema facilità, vigne che si arrampicano su rocce appuntite e immigrati dalle scelte di vita a dir poco bizzarre (clicca qui per leggerle).

Grazie ad un generoso invito ho avuto la possibilità di raggiungere l’Alto Adige o Südtirol visitare la Fiera Klimahouse (Casa Clima di Bolzano), ma soprattutto andare a Plan de Corones 2.275 metri sul livello del mare in mezzo alla neve.

Forse non tutti sanno che sono allergico alla neve e al freddo e nonostante questo handicap sono salito verso la spaziale stazione sciistica Plan de Corones.

In cima, tra colorati sciatori, si trova un museo davvero interessante: il Messner Mountain Museum Corones realizzato da Zaha Hadid

 

A luglio il piccolo museo sarà pronto e visibile al pubblico, ma ad oggi siamo in pieno travaglio con un impegno notevole di risorse per il prossimo parto architettonico dell’archistar Zaha Hadid.

L’edificio di Zaha Hadid è molto simile a un complesso 3D Puzzle progettato al computer, una volta terminato di disegnarlo al computer viene tagliato in migliaia di pezzettini che vengono realizzati in particolari fabbriche e poi montati in cantiere a oltre 2000 metri d’altezza.

In fin dei conti molta dell’architettura contemporanea si può sintetizzare in 3 semplici passaggi:

  1. Disegno l’edificio al computer in 3 dimensioni
  2. Lo taglio a pezzetti
  3. Lo ricompongo in cantiere

In questo modo si ottengono degli splendidi edifici barocchi capaci di far arrossire anche un Comò Rococò di Luigi XV

Ecco qui le foto del cantiere

Ecco il risultato finale visibile da luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *